Anche la “resistenza” ha bisogno di una pausa (e di forze fresche)

bambino-mangia-anguria-sotto-acquaQuesto post serve per salutarsi…  speriamo sia solo un arrivederci.

Mi preme provare a fare un piccolo bilancio di questa esperienza che come avete visto ha cominciato ultimamente a spengersi. Il blog è stato sicuramente un successo, i numeri stanno  lì a testimoniarlo: più di 500 articoli, centinaia di commenti, alcuni picchi di oltre 4000 accessi in un solo giorno, una media di 4/5000 accessi per settimana. Ma al di là dei numeri ci sono stati molti riscontri “umani”: incontri, assemblee, riunioni… Insomma è indubbio che il blog è diventato un punto di riferimento per Prato ed è riuscito a farsi notare anche a livello nazionale, (come quando Orizzonte Scuola ha linkato le nostre notizie… o come quando, prima Repubblica.it e poi La Repubblica ci hanno citato nei loro articoli.)

Come mai allora ci siamo fermati? chissà… Eravamo partiti con una redazione di 5/6 persone volenterose, poi via via  ci siamo  stancati (io compreso che sto scrivendo) ed è rimasto un solo redattore a cui dobbiamo l’enorme lavoro (credetemi) di scandagliare la rete e sintetizzare qui su Beataignoranza quello che accadeva. Un grosso ringraziamento quindi a Ivan… molti di voi lo conosceranno perché non è stato sempre dietro ad un computer.

Ci si potrebbe ancora chiedere cosa ha spento gli entusiasmi iniziali delle persone che hanno dato vita a questa esperienza e ad abbandonare via via questo impegno nonostante la necessità di uno strumento come questo? nonostante l’inatteso successo?  Non so… me lo sto chiedendo da un po’… mi piacerebbe affrontare la cosa con chi ne ha voglia.. a settembre quando siamo tutti un po’ più riposati e più determinati a “resistere” appunto. Il blog ha bisogno di forze fresche ed ognuno di voi potrebbe diventare una delle anime di “beataignoranza”… ce n’è bisogno..  (se qualcuno volesse aggiungere qualche considerazione i commenti sono aperti… e se magari qualcuno pensa già di avere voglia di continuare questo lavoro si faccia avanti)

Ne riparliamo allora… a presto

Dax73

Annunci

3 Risposte

  1. Anche se in pochi, continuate! Magari il blog sarà più povero di notizie, ma l’importante è toccare il problema della scuola statael che, sta a cuore a tutti noi. In questi mesi, ho potuto avuto modo di visitare il vostro blog e riscontrare in modo tangibile di come il vostro modo di vedere fosse vicino al mio (al nostro); ciò la dice lunga sulla pseudoriforma scolastica…..

  2. Che dire? Anche a noi, con il blog del Coordinamento Genitori di Sesto Fiorentino, sta succedendo la stessa cosa. All’inizio molto entusiasmo e molta partecipazione, ora invece sono rimasta praticamente la sola a pubblicare (anche se poi i lettori continuano ad esserci, almeno secondo le statistiche…). Lo stesso è successo con le riunioni e le inziative. Probabilmente oltre alla stanchezza è subentrata anche una sorta di rassegnazione.
    Comunque, coraggio, cerchiamo di non mollare!

  3. Stanchezza e rassegnazione.. noi tutti ne siamo toccati, ma non è il momento di mollare, anzi..
    Avrò probabilmente più tempo libero a Settembre ( prof. precario senza fissa dimora) e se posso essere utile mi metto a disposizione.
    T.A.Z. Torino L.A.S. Valenza (Al)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: