Boom di richieste per il tempo pieno. Non tutte possono essere accettate

Da La Nazione del 17 aprile 2009

bambino-addormentato-sul-quadernoDopo la chiusura delle iscrizioni per le scuole nel febbraio scorso si iniziano a tirare i primi bilanci e a prevedere come cambierà il prossimo anno scolastico. L’incremento maggiore si è registrato nelle iscrizioni alla scuola primaria (+100). Problemi invece sono sorti per le richieste di classi a tempo pieno: un quarto dei nuovi iscritti che ha richiesto il tempo pieno non potrà essere accettato

Firenze, 17 aprile 2009 – Sono 2728 gli iscritti al primo anno della scuola dell’infanzia di cui 14,74 % gli alunni stranieri, per la primaria invece sono stati iscritti 2551 bambini di cui il 14,16% stranieri, infine, gli iscritti al primo anno della secondaria di primo grado sono 2610 con il 13,08% di stranieri. Questi i dati, resi noti dall’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Firenze, sulle iscrizioni scolastiche chiuse nel febbraio scorso.

Rispetto allo scorso anno, l’incremento maggiore delle iscrizioni si è avuto nella scuola primaria, segnalando circa 100 alunni in più, mentre nelle altre scuole il numero di iscritti resta pressoché invariato. Per quanto riguarda le richieste per il tempo pieno e il tempo normale, vengono confermate le classi a tempo pieno uscenti, mentre le richieste sono in numero molto superiore. Infatti sono stati, per la scuola primaria, 2171 gli alunni iscritti per il tempo pieno e 380 per il tempo normale.

Le classi a tempo pieno concesse sono state 77 e, secondo l’assessorato alla pubblica istruzione ne sarebbero servite circa 100, quindi mancano almeno 20 classi a tempo pieno per poter soddisfare le domande dei genitori, mentre sono state concesse 37 classi per il tempo normale e ne bastavano, in base agli iscritti, solo 18. L’assessore alla pubblica istruzione, analizzando i dati ha spiegato che circa un quarto dei nuovi iscritti che ha richiesto il tempo pieno non potrà essere accettato.

Nelle scuole che hanno avuto un maggior numero di iscritti, rispetto alle quinte  uscenti, sono state concesse solo classi a tempo normale anziché quelle a tempo pieno, come invece richiesto dai genitori. Le scuole che avranno quindi solo il tempo normale, ricordano dall’assessorato alla pubblica istruzione, sono Don Minzoni, Marconi, Carducci, Duca D’Aosta, Ambrosoli e Acciaioli.

Annunci

Una Risposta

  1. […] Articolo completo fonte: Boom di richieste per il tempo pieno. Non tutte possono essere … […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: