Contro la “controriforma” della scuola

Da Il Parlamento della Toscana.
Quotidiano on-line del Consiglio Regionale della Toscana

L’aula approva la mozione, registrando il voto contrario del gruppo di An-Pdl

Firenze, 14 gennaio 2009 – Una mozione che impegna la Giunta regionale ad “agire nei confronti del Governo chiedendo la sospensione della discussione del decreto 137, all’ordine del giorno dei lavori del Senato”, a “richiedere al Governo di aprire, a seguito dell’auspicata sospensione della discussione sul decreto, un confronto con tutte le componenti del mondo della scuola”, ad “intervenire nei confronti del governo affinché lo stesso ripristini, a partire dai prossimi provvedimenti finanziari, le risorse necessarie a garantire qualità ed efficienza del sistema formativo italiano”, è stata approvata dal Consiglio toscano. La mozione, che ha registrato il voto contrario del gruppo di An-Pdl, garantisce anche “il rilancio della scuola pubblica e del ruolo pubblico della formazione a iniziare dalla stabilizzazione dei lavoratori precari di scuola, università e ricerca”. Inoltre impegna la Giunta “a verificare, in presenza dell’approvazione del cosiddetto decreto Gelmini, la sua legittimità costituzionale procedendo in questo senso ad impugnare lo stesso nelle sedi competenti”.

(mc)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: