Qualcuno non ha fatto i compiti!

don_milani

Il 18 maggio di quest’anno si è svolta, per la settima volta, la marcia di Barbiana per ricordare don Lorenzo Milani  e la sua instancabile attività.
Era prevista la partecipazione dell’allora neo ministro Maria Stella Gelmini, la quale, per i numerosi impegni istituzionali,  si scusò in una lettera al sindaco di Vicchio per la sua assenza, esprimendo una “certa” ammirazione per il modo di fare scuola del Priore di Barbiana:

Il concetto di “cura educativa” che ha informato tutta l’opera di Don Lorenzo Milani
racchiude la sostanza, il cuore vero dell’educazione e le sfide che egli ha proposto vivono
un’attualità che ognuno di noi può sperimentare quotidianamente nella Scuola del nostro Paese.
L’impegno condiviso è certamente quello di lavorare ad una scuola quanto più possibile
accogliente e democratica, alla portata “di tutti e di ciascuno”.

Gran parte dei media nazionali ha ignorato questa dimessa nota ministeriale, scritta da chissà chi.
Stessa sorte è  toccata ad una frase indicativa pronunciata dal ministro al Convegno sull’Emergenza educativa organizzato a Cà Corner dai giovani della Confcommercio.
Fortunatamente, il 20 settembre il Messaggero Veneto ha avuto l’accortezza di notarla:

«Bisogna avere il coraggio di voltare pagina perché la scuola che volevamo egualitaria, inclusiva e con pari opportunità per tutti, in realtà, forma poco».

Insomma, il ministro guarda con nostalgia alla scuola classista.
Per la Gelmini il maestro unico è solo la prima tappa di un viaggio a ritroso destinato a restituirci il mondo edulcorato del libro Cuore. Peccato che la scuola del mite Perboni sia la stessa istituzione malata contro cui ha combattuto il buon maestro Ratti, il protagonista di Il Romanzo d’un maestro, sempre di De Amicis.

A questo punto, mi sorge un dubbio: chi scrive alla povera Maria Stella Gelmini i suoi discorsi?
Un po’ di coerenza non guasterebbe…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: